Archivio di dicembre 2012

Leggendo … ho scoperto che:

Questi sono i pensieri che alcuni partecipanti alla quarta edizione di INCONTRIAMOCI TRA LE RIGHE
hanno scritto e attaccato al mappamondo, continuando la frase prestampata
LEGGENDO … HO SCOPERTO CHE:

La lettura mi offre un’ulteriore opportunità di “leggere” oltre che gli altri, il mondo e la vita, me stessa perciò è preziosa: porta un inevitabile miglioramento dell’uomo.
Magda Andreoli

Nei libri trovi tutto il mondo
anonimo

Leggendo ho scoperto che ho tanti amici
Luciana Gioacchini

L’uomo è un animale sociale e non vuole sentirsi solo nell’universo
Renato Biondini

I sogni sono parte fondamentale della mia realtà
Silvia Montis

Lo scrivere è: “la mano, il braccio della mente”
Bruno Giusti

In fondo, il mondo non è che una piccola sfera. Sono le nostre idee e i nostri cuori a renderlo grande, colorato, unico.
Asmae Dachan

Al contrario delle statistiche nella velocità di lettura io sono un lettore lento, anzi più ciò che leggo mi affascina e mi prende, più tendo a rallentare, mi soffermo, rileggo per approfondire e fare mio il senso delle parole e di ciò che lo scritto vuol trasmettere, è come se avessi paura di perdere un caro amico perché così è diventato il libro per me.
Arrigo Appiotti

Mentre voi la mattina prendete d’abitudine e svogliatamente una pasta e un cappuccino al bar (senza averne bisogno), dieci bambini al mondo muoiono, ll tempo di girare con il cucchiaino lo zucchero. Quanto siamo egoisti? Con due euro un bambino in Africa ci vive un mese! Via Cobello e Filomondo!
Gabriele Schiavoni

Si apre un mondo nuovo da condividere insieme.
Silvia

Ho trovato storie, esempi di vita, utili e stimolanti per il mio vivere quotidiano.
Maria Lampa

La mente si apre ed arriva addirittura a scrivere.
Simone Falorni

I sentimenti raccontati, li ritrovo dentro di me
Anonimo

Bisogna leggere per migliorare la nostra cultura e il nostro linguaggio e impreziosire il nostro cuore
Marco Morena

Tante verità da non dimenticare
Maria Lampa

Per scrivere bisogna “leggersi” dentro, e per “leggersi” bisogna scrivere
Rossana Giorgetti Pesaro

Il vantaggio è che mentre un film sta più o meno sempre dentro un genere, la vita può abbracciarli tutti:
la vita può essere mitologica, sentimentale, adrenalinica, erotica, comica, melodrammatica e tutto il resto
Francesca e Jovanotti

Le parole possono soddisfare i bisogni dell’anima, placare ansie e inquietudini e nello stesso tempo accendere nuovi bisogni e desideri, rinnovando il gusto di assaporare la vita
Francesca Omaggi

I miei pensieri, non solo miei. Le sofferenze sono parte della vita di molti.
Leggere è una spinta alla Vita.
Onorina Lorenzetti

In fondo leggendo cerco la magia della condivisione, per questo amo tanto la
Autobiografia, ed il racconto dell’umanità con la sua sofferenza e le sue gioie e l’avventura della vita.
Per questo ho amato particolarmente gli autori sudamericani come Amado, Allende, Marques che hanno quella capacità di raccontare proprio quella umanità colorata e sanno farlo con uno sguardo amorevole e di accettazione che abbraccia tutte le contraddizioni dell’essere umano nella fatica del suo cammino.
E poi tanti saggi per aiutarmi a comprendere il senso dell’essere qui e la ricerca di una direzione per andare oltre. E primo fra tutti non posso non citare il mio amato maestro Osho, che con amore infinito ha condiviso, in una marea di trascrizioni dei suoi discorsi, la sua saggezza di illuminato che vuole accompagnare in consapevolezza coloro che hanno orecchie per cogliere la verità del suo messaggio.
Dunque grazie ai libri ed a chi li ha scritti e trascritti e che hanno arricchito la mia vita.
Arrigo Appiotti

C’è una verità di colori, di sensazioni, di emozioni, di diversità raccontate dentro i libri.
I libri ci aprono al mondo, aprono il mondo intero in modo che possiamo essere noi stessi interamente.
Angela Giovagnoli

L’uomo è alla ricerca della Verità.
Renato Biondini

“Pensiero”: i più la conoscono come una canzone d’amore ma non è così. E’ un urlo di dolore di un detenuto in carcere che può far volare solo il suo pensiero oltre le sbarre, e dire alla sua donna amata che è innocente.
Gabriele Schiavoni

Non ne potevo più fare a meno, come la prima volta che ho respirato alla nascita
Moreno Giannattasio

Posso sognare e volare verso luoghi che mi lasciano senza fiato… dove scopro quali sono i miei veri viaggi…
Eleonora Calistri

Il cuore si, può dire…
Marina Baldoni

Quanto la cultura non è applicata alla pratica, è sterile perché fine a se stessa
anonimo

“Soy esa torpe intensidad que es un alma”
Sono un groviglio di idee, emozioni, parole, sapori, sguardi.
Troverò il giusto modo per esprimere tutto ciò agli altri… prima o poi ci riuscirò!
Francesca Antonietti

Quando muore un vecchio è come se prendesse fuoco una biblioteca. Le persone anziane sono una enciclopedia di sapere e saggezza.
Impariamo ad ascoltare!
Gabriele Schiavoni

Mi ritrovo con me stessa in uno spazio che mi accoglie e raccoglie vibrando con il respiro del libro, pagina dopo pagina, mentre l’anima fluttua serena tra le evocazioni create dall’autore, accarezza i personaggi che sono lì, vivi, accanto a me: li posso vedere, vivere la loro storia.
Lo spazio occupato dal libro, da me è semplicemente magico e inviolabile.
Clara Schiavoni

Tutto parte dal cuore. il primo passo Amore, Condivisione.
Il nostro cuore come ponte tra noi e il tutto.
Diana Maria Rosati

Dentro di noi c’è tutto un mondo meraviglioso che aspetta solo di essere messo in parole
Emanuela Meldolesi

Ho conosciuto mondi diversi. Ho condiviso i miei sogni con i sogni degli altri. Ho apprezzato meglio il Valore della vita.
Rossana Giorgetti Pesaro

Le persone leggono i libri, i libri ci fanno leggere le persone.
Adriana Adorni

L’unica creatura perfetta che Dio ha creato è il cane, lui a sua immagine e somiglianza.
Chi non ama i cani e gli animali e la natura in generale, non ama il mondo ma se stesso.
Diventate vegetariani poi vegani e non abbuffatevi come “cani” affamati al buffet!
Gabriele Schiavoni *

Ogni libro è una vita che si affianca al mio mondo… mi lascia tra le lacrime un sorriso. Ogni volta una promessa mantenuta
Marina Baldoni

Gli autori spesso esprimono emozioni che sono anche mie, ma che non riesco ad esprimere.
Graziella Mereu

Leggendo i libri giusti la mente si apre e lo spirito si nutre, inevitabilmente, ciò conduce alla gentilezza dell’animo.
Paola Frontini

Leggendo ho scoperto che i protagonisti nei libri amano, vivono, lottano come me e mi sono sentita meno sola
Maria Lampa

Non leggendo ho perso in sapienza e conoscenza. Devo imparare a spegnere la televisione (quella stupida) e aprire i bei libri delle persone che conoscono veramente il mondo
Graziella

La vita, il mondo è meraviglioso e basta saperlo guardare con attenzione
Maria Lampa

Auguri per un Sereno Natale ed un brillante 2013

BUON NATALE 2012
FELICE ANNO 2013

A
U
G
U
R
Questo l’augurio che faccio a tutti i lettori, frutto di una mia riflessione personale.
Ama!
Ama! Ama!
Ama e abbi cura di te,
della tua casa-corpo, perché gli organi in essa contenuti
possano funzionare ottimamente e i pensieri, sogni, emozioni, progetti, idee,
sentimenti possano sempre trovare armoniosità, luminosità e aria pura e cristallina
e si sentano protetti, avvolti con amorevolezza, rispetto e considerazione per la loro preziosità.

Prenditi cura della tua casa-abitativa che ospita la tua vita, l’espressione
affettiva con i tuoi familiari, i parenti, dove trovano spazio piacevole gli
gli amici con cui potrai condividere cene, serate in allegria e momenti di
lavoro, confronto e progettualità pratica. Rispetta la casa-condominiale
che fa da cornice alla tua abitazione, crea buoni rapporti di convivenza
con tutti nell’accettazione delle differenti idee e abitudini. Anche la
casa-quartiere ti appartiene e merita la tua attenzione, collaborazione,
senso civico nel mantenerla bella, più pulita, accogliente e ben ordinata.
Renditi conto che sei parte fondamentale e importante della tua casa-città
che sarebbe diversa senza la tua presenza, il tuo nucleo familiare e i tuoi
amici di quartiere, la tua attività, le idee, l’ impegno sociale e la presenza.
Ama la tua casa-regione e sii orgoglioso di farne parte e difendila, amala
senza titubanza per la sua varietà e ricchezza, come parte della più grande
casa-nazione che ti inorgoglisce, ti rende patriottico, solidale, unico e
riconoscibile all’estero. Tu sei una microscopica porzione della grande,
casa-mondo che altro non è, se non una piccolissima parte dell’immensa
e inesplorata casa-universo! Ti auguro di tutto cuore di produrre dentro di
te quotidianamente una scintilla di positività tanto intensa da poter essere
riversata nella tua casa per propagarsi poi nel condominio, quartiere, città,
regione, nazione, fino a rendersi visibile e scintillante nell’universo intero!

Auguri perché questa tua scintilla di vita e di amore, sia brillante e luminosa ogni giorno, possa essere di esempio e riesca a contagiare più persone possibili per tutti i 365 giorni del 2013!!!

Mariolina

Insieme per te: gli Operapop per l’Anffas Onlus Conero

Siamo alle porte del Natale e i nostri cuori battono all’ unisono in attesa di Gesù che nasce. Credo che oggi più che mai abbiamo bisogno di vivere emozioni e di ricevere messaggi positivi : Speranza, Pace, Serenità…e Amore.
Già, l’Amore, il sentimento più forte che unisce gli uomini e che si esprime in tante bellissime forme.

Ci sono tanti modi di Amare e uno di questi è quello di pensare al prossimo ed è davvero nobile, e purtroppo anche raro, vedere degli artisti famosi e apprezzati nelle platee di tutto il mondo, mettere la loro arte a servizio di chi è meno fortunato di noi.

Il 20 dicembre, infatti, ho avuto l’onore di presentare nella splendida cornice del teatro La Nuova Fenice di Osimo “That’s Amore”, il commovente live teatrale messo in scena dagli Operapop, accompagnati sul palco dall’Atlantic Jazz Band diretta dal Maestro Michele Pecora, per la regia di Melissa Di Matteo.

Il duo degli Operapop fonde il linguaggio della musica pop con l’esperienza del teatro lirico, in un connubio davvero inedito e originale di grande vocalità e presenza scenica.

La soprano Francesca Carli e il tenore Enrico Giovagnoli sono i protagonisti di un viaggio musicale straordinario, il cui leit motiv è il sentimento più bello e universale che esista al mondo: l’Amore.

Francesca ed Enrico seguono le orme del grande tenore Luciano Pavarotti, che considerano il loro Maestro, e molti di voi li conosceranno già per la vittoria al programma televisivo RAI condotto da Pupo, “I Raccomandati”, che li ha visti protagonisti accanto a Little Tony.

Nonostante il crescente e meritato successo che gli Operapop stanno riscuotendo in Italia e soprattutto all’estero (Canada, Messico, America, Argentina..), Francesca ed Enrico conservano la sensibilità e l’umiltà che li ha sempre contraddistinti.
Infatti hanno scelto il teatro La Nuova Fenice di Osimo, per dedicare il loro live a sostegno dell’Anffas Onlus Conero, associazione che tutela tutti coloro che sono affetti da disabilità intellettiva e relazionale.

L’Anffas opera a livello nazionale seguendo il significativo motto “Ogni disabile è nostro figlio”. La sezione dell’Anffas Onlus Conero, è particolarmente attiva nei territori di Castelfidardo, Camerano, Loreto, Numana, Sirolo ed Osimo, grazie al contributo dei suoi preziosi collaboratori, diretti dalla Presidente Vera Caporaletti.

Un grazie agli artisti che hanno regalato tante emozioni, dando voce alla solidarietà che alberga nei nostri cuori e che a volte ha solo bisogno di eventi come questi per uscire dal silenzio.

 

Benedetta Grendene